SCUOLA - DALL'INFANZIA ALLE SUPERIORI

Apprendere in ambiente naturale

bambini

ESCURSIONI PER GRUPPI CLASSE

Escursioni studiate sul gruppo classe e sulla didattica, per apprendere nuovi concetti o con diversificate funzioni: introduttiva, conclusiva, di approfondimento, multidisciplinare.

LABORATORI ALL'APERTO O AL CHIUSO

Laboratori di approfondimento legate alla conoscenza dell'ambiente naturale, vegetale e animale.

DOPOscuola

Brevi escursioni post scolastiche per garantire ore all'aria aperta e stimolare la conoscenza del territorio

Perchè organizzare una escursione didattica nel bosco?

Richiesto anche dal Ministero dell’Istruzione, l’apprendimento all’aperto ha sicuramente molti vantaggi:

  • I boschi, i giardini, i prati, dal punto di vista pedagogico rappresentano vere e proprie risorse per un’educazione efficace, stimolando la creatività, il rispetto per l’ambiente e un’interazione attiva ricca di stimoli.
  • Vengono potenziate maggiormente le abilità senso-motorie, la cooperazione e collaborazione tra pari e le relazioni intra-generazionali.
  • Crescono le opportunità di esplorare e sperimentare in un ambiente non statico e chiuso come, ad esempio, l’aula scolastica.
  • L’apprendimento attraverso l’esperienza diretta avviene in modo più efficace e perdura nel tempo.
  • Sviluppa il senso di bellezza, della contemplazione e del lasciarsi ispirare, aiutando ad interiorizzare atteggiamenti di riguardo e di cura nei confronti dell’ambiente e del proprio territorio.

Sì, ma cosa significa fare una "lezione" all'aria aperta?

Sicuramente non vuol dire portare gli studenti e le studentesse in un prato, farli sedere e cominciare una lezione come in classe.

Significa spingerli ad esplorare, incentivare la voglia di chiedere, di porsi domande e di cercarne le possibili risposte. Significa creare giochi ed attività che stimolino l’interesse e che portino all’esperienza diretta. Significa aiutarli acontemplare la bellezza, arricchendo i loro sguardi di meravigliosi piccoli particolari o grandi panorami, portandoli a desiderare in autonomia la salvaguardia dell’ambiente sia naturale che storico-culturale.

Cooperare insieme per una offerta formativa più ampia.

Da sempre la scuola si prodiga al fine di poter garantire a tutti e tutte non solo l’istruzione intesa nel senso stretto, ma anche tante occasioni per vivere esperienze diversificate e arricchenti al di fuori delle discipline previste. E’ infatti noto che questo approccio garantisce a qualsiasi bambino e qualsiasi bambina di diventare un adulto appagato e capace di vivere con rispetto verso se stessi e gli altri.

L’offerta formativa scolastica unita ad attività all’aperto diventano un connubio immancabile nella crescita di ogni individuo, ampliando così la possibilità per tutti e tutte di poter accedere alle stesse opportunità ed esperienze.

Cosa potremo fare insieme?

Attraverso l’analisi del programma scolastico, si possono inserire escursioni all’aperto che potranno avere diversificate funzioni:

FUNZIONE INTRODUTTIVA: Introdurre una nuova tematica in modo diverso crea interesse, attenzione e stupore agevolando e favorendo il lavoro di approfondimento e studio successivo.

FUNZIONE CONCLUSIVA: A conclusione di una tematica è utile “rivivere” quanto imparato in classe, attraverso laboratori e attività, in modo da “fissare” meglio l’argomento o far emergere dubbi.

FUNZIONE DI APPROFONDIMENTO: Alcuni argomenti possono offrire spunti di riflessione e di ulteriore indagine, vengono quindi utili a tal fine ore di attività in ambiente esterno.

FUNZIONE MULTIDISCIPLINARE: E’ possibile creare escursioni all’aperto multidisciplinari, che agevolino la comprensione del mondo in senso più ampio.

Come lavoro

Per le mie attività mi baso sul Flow Learnig, utilizzando quindi quattro distinte fasi che vengono modulate nell’arco dell’attività in base ai diversi momenti.

RISVEGLIARE L’ENTUSIASMO: Per entusiasmo si intende un flusso di interesse e di attenzione che si manifesta attraverso attività coinvolgenti e vivaci. I giochi e le attività proposti in questa fase risvegliano l’entusiasmo rendendo l’apprendimento divertente, istruttivo ed esperenziale, favorendo il legame tra l’insegnante, gli studenti e l’oggetto di studio.

FOCALIZZARE L’ATTENZIONE: L’apprendimento è strettamente connesso con la capacità di focalizzare l’attenzione. I giochi di questa fase offrono ai partecipanti la possibilità di sfidare se stessi nel riuscire ad ottenere una concentrazione focalizzata. Gli studenti si troveranno ad essere completamente coinvolti nell’attività diventando più attenti, calmi e ricettivi.

ESPERIENZA DIRETTA: L’esperienza diretta è volta a far provare un contatto profondo con la materia oggetto di studio. L’intento è quello di far dimenticare se stessi e di portare ad un coinvolgimento multisensoriale. Le attività proposte in questa fase servono a immergersi nell’argomento, cercandone una connessione con il proprio io.

CONDIVIDERE L’ESPERIENZA: L’obiettivo di questa fase è di portare gli studenti a riflettere sull’esperienza e a condividerla con glil altri. Attraverso la riflessione condivisa si rafforzano il significato dell’esperienza stessa e rimane più nitidamente impressa. La condivisione inoltre rafforza il gruppo, creando atmosfere positive e ricettive.

Contattami, inizieremo subito a studiare tutte le possibili proposte per il tuo gruppo classe!